Pannelli plexiglass su misura

Ordina il pannello desiderato

Tutto quello che c'è da sapere sul plexiglass

Il plexiglass è uno dei materiali plastici più conosciuti. Questo prodotto deve la sua fama alle sue proprietà uniche: oltre ad essere particolarmente cristallino (vanta una trasparenza del 92%), è anche più leggero, più economico e 30 volte più resistente del vetro. Ecco perché, sempre più spesso, viene usato come suo sostituto. Inoltre, è facile da lavorare e modificare, anche con il fai da te.

Tutti i modi di dire plexiglass

Plexiglass è il nome commerciale del polimetilmetacrilato, materiale plastico anche conosciuto come vetro acrilico e perspex. Il plexiglass viene anche indicato con marchi come: Deglas, Versato, Green Cast, Paraglas, Altuglas, Vitredil, Vedril, Oroglas, Lucryl, Ispaglas, Crilux e Casocryl.

Nome Nomi alternativi Abbreviazioni chimiche Marche rinomate
Plexiglass Acrylglass, acrilico, Perspex PMMA Deglas, Versato, Perspex, Paraglas, Altuglas, Vitredil, Vedril, Oroglas, Lucryl, Ispaglas, Crilux en Casocryl

Applicazione del plexiglass

Versatile e multifunzionale, il plexiglass è ampiamente utilizzato per realizzare tettoie, vetrate per balconi, pannelli murali, finestre secondarie, finestre per barche, pensiline, serre, frangivento e acquari di grandi dimensioni.

Tipi di plexiglass

Sono disponibili due tipologie di plexiglass: colato ed estruso, anche conosciuti come Plexiglass GS (colato) e Plexiglass XT (estruso). La loro differenza è determinata dal processo di produzione. La versione colata viene prodotta versando in uno stampo il prodotto allo stato liquido. Il plexiglass estruso, invece, viene laminato in uno spessore più sottile, dopo che i suoi granuli passano in un estrusore. In questo modo, è possibile realizzare pannelli dalla superficie relativamente più ampia con meno materia prima. Ciò garantisce un ottimo rapporto qualità-prezzo. Ecco perché il plexiglass estruso viene anche chiamato “plexiglass economico“.

Varianti

Il plexiglass è disponibile in diversi colori e spessori. I nostri fornitori sviluppano continuamente nuove tipologie e varietà. Attualmente forniamo pannelli in plexiglass trasparente, opaco, bianco opalino (28% traslucido) e colorato. Nella nostra gamma troverai anche pannelli in plexiglass fluorescente e pannelli in plexiglass effetto specchio. Le pannelli in plexiglass sono disponibili negli spessori da 2 mm, 3 mm, 4 mm, 5 mm, 6 mm, 8 mm, 10 mm, 12 mm, 15 mm, 20 mm, 25 mm e 30 mm. Le varianti speciali, come quelle fluorescenti e a specchio, sono disponibili in un numero di spessore limitato. Tutti i pannelli ordinati vengono tagliati su misura da noi.

Possibilità di lavorazione

I pannelli in plexiglass estruso sono caratterizzati da una maggiore sollecitazione interna rispetto ai pannelli in plexiglass colato. Ciò li rende meno adatti ai processi di post-lavorazione. È possibile lavorarli, ma dovrai fare molta attenzione a non scheggiarli o romperli. Vuoi eseguire più operazioni, come taglio, fresatura, foratura, incisione o piegatura (a caldo)? Allora scegli il plexiglass colato. Questi pannelli si contraddistinguono per una sollecitazione interna inferiore, il che riduce al minimo il rischio di crepe.

Proprietà del plexiglass

La proprietà più importante del plexiglass è la sua trasparenza. Questo materiale lascia passare il 92% della luce, inoltre è particolarmente resistente ai raggi UV e agli urti, (il plexiglass colato è 30 volte più resistente del vetro). Per tali motivi, viene spesso utilizzato anche per realizzare vetrate. Con classe di reazione al fuoco B2, il plexiglass può essere impiegato anche nei locali pubblici, ma non come vetro ignifugo. Esso, infatti, fonde a una temperatura di 160°C.

Manutenzione del plexiglass

La manutenzione del plexiglass può essere eseguita in tutta semplicità con dei normali prodotti per la pulizia della casa. Grazie alla sua superficie densa, l’adesione dello sporco è minima. Dovrai invece prestare attenzione alla sua sensibilità ai graffi. Per pulire i nostri pannelli, è meglio utilizzare un detersivo per la casa delicato, insieme a un panno morbido in microfibra. Da evitare spugne, spazzole e detergenti abrasivi (come Cif), poiché creano delle microabrasioni che, col passare del tempo, possono opacizzare la superficie del plexiglas. Ti consigliamo di utilizzare un prodotto antistatico dalla Burnus. In questo modo, il plexiglass rimarrà brillante e pulito più a lungo, e tu non dovrai più pulirlo così spesso. Si sono formati dei graffi sul tuo pannello in plexiglas? Niente paura, potrai rimuoverli con uno speciale agente lucidante come Xerapol.

Storia del plexiglass

Il plexiglass esiste da quasi cento anni ed è conosciuto in tutto il mondo. La produzione del plexiglass iniziò negli anni ’30. Fu commercializzato per la prima volta nel 1936 dalla ditta americana Rohm and Haas. Oggi, il plexiglass è uno dei materiali plastici più popolari al mondo.

Una vasta gamma di plexiglass

Pannelliplastica.it offre una vasta gamma di pannelli in plexiglass personalizzabili. I pannelli del marchio Plexiglass sono anche conosciuti con il nome di acrilico e Perspex. Attraverso il nostro shop online possiamo fornire plexiglass trasparente, opaco, bianco opalino (28% traslucido), colorato, fluorescente e persino specchio!

Le pannelli in plexiglass possono essere ordinate con uno spessore che varia da un minimo di 2 mm ad un massimo di 30 mm. Inoltre, abbiamo anche la variante colorata “frost“, caratterizzata da un lato del piano con superficie opaca ruvida. Questa variante è ampiamente utilizzata per decorazioni e applicazioni interne. Le pannelli opache, fluorescenti e specchio sono disponibili anche in vari colori. Realizziamo pannelli in plexiglass su misura e in qualsiasi forma desiderata. È possibile ordinare pannelli in plexiglass circolari, basta caricare la forma desiderata in un file DXF. Scopri di più sulle proprietà delle nostre pannelli di plexiglass in fondo a questa pagina.

Compra Plexiglass: la plastica più antica dal 1877

Oltre ad essere uno dei materiali più popolari, il plexiglass è anche una delle plastiche più antiche. Infatti, esso viene utilizzato in tutto il mondo ed esiste da quasi 100 anni. Il polimetilacrilato è conosciuto principalmente con il nome commerciale di plexiglass, tuttavia questo materiale viene chiamato con tantissimi altri nomi, tra cui vetro acrilico, metacrilato o semplicemente acrilico. Il plexiglass deve la sua fama alle sue numerose proprietà: è cristallino (ha una trasparenza del 92%) e risulta essere 30 volte più resistente, più leggero e più economico del vetro. Inoltre, il plexiglass è un materiale facile da lavorare, anche con il fai-da-te. Nel nostro negozio online potrai scegliere tra un’ampia varietà di pannelli in plexiglass: cristallino, colorato, bianco latte, opaco, fluorescente e riflettente. Tutte le pannelli di plexiglass vengono tagliate su misura da noi, in qualsiasi forma desiderata.

Tipologie di plexiglass

In linea di massima possiamo dire che esistono principalmente due tipi di plexiglass: il plexiglass estruso e il plexiglass colato. La loro differenza sorge durante la produzione, quando il plexiglass è ancora allo stato liquido. Il plexiglass colato viene versato sopra una superficie piana per poi essere steso allo spessore desiderato. Questo procedimento crea un pannello omogeneo, privo di sollecitazioni interne. La seconda variante è il plexiglass estruso. Questo prodotto viene portato allo spessore desiderato mediante un processo di laminazione. Anche la sua superficie viene aumentata dal processo di laminazione. Ciò consente di realizzare una superficie più ampia utilizzando una quantità di materiale inferiore.

I pannelli estrusi sono più economici, tuttavia presentano anche una maggiore sollecitazione interna, perciò risultano essere meno adatti per tutti i processi di post-lavorazione, per i quali viene invece consigliato il plexiglass colato. Siamo felici di consigliarti e aiutarti nella scelta del tipo di plexiglass. Il plexiglass è disponibile in diversi colori e spessori, inoltre i nostri fornitori sviluppano continuamente nuove tipologie e nuove scelte cromatiche. Quando le nuove varietà hanno superato i nostri criteri di selezione, le includiamo nella nostra gamma. Questo ti garantisce pannelli di massima qualità.

Colori e finiture

Le pannelli in plexiglass colorato sono sempre realizzate in plexiglass colato. Nel nostro webshop troverai plexiglass colato ed estruso, cristallino, bianco latte (opale), dai colori diversificati – anche fluorescenti – e dall’effetto a specchio. Per quanto riguarda lo spessore, le pannelli in plexiglass sono disponibili da 2mm, 3mm, 4mm, 5mm, 6mm, 8mm, 10mm, 12mm, 15mm, 20mm, 25mm e 30mm. Le varianti speciali, come quelle fluorescenti e riflettenti, sono disponibili in un numero limitato di spessori. Tutti gli ordini vengono tagliati su misura da noi, in qualsiasi forma desiderata.

Proprietà del plexiglass

La proprietà più importante del plexiglass è la sua elevata trasmissione luminosa, che non è mai inferiore al 92%, ovvero nettamente superiore rispetto al vetro. Poiché il plexiglass è resistente ai raggi UV, viene spesso utilizzato per realizzare vetrate. Altra proprietà particolarmente apprezzata di questo materiale è la sua elevata resistenza agli urti, infatti il plexiglass fuso è 30 volte più resistente del vetro. Ciò lo rende idoneo ad assorbire eventuali carichi d’urto, dinamici o statici, piuttosto elevati. Ecco perché il plexiglass viene scelto anche per realizzare acquari di grosse dimensioni. Anche il peso contenuto del plexiglass offre dei lati positivi, poiché permette di utilizzare uno spessore della lastra più sottile, in modo che la distorsione ottica risulti minima. Il plexiglass – caratterizzato dalla classe di reazione al fuoco B2 – risulta adatto come vetrata per locali pubblici, ma non come vetro ignifugo. Il plexiglass fonde a una temperatura di 160°C e può essere piegato perfettamente con l’aiuto del calore, dopodiché, con il raffreddamento, offre una curvatura senza tensione.

Lavorazione personalizzata del plexiglass

Il plexiglass fuso è un materiale decisamente gratificante per il fai-da-te. Attraverso l’utilizzo di comuni utensili, il plexiglass può essere: tagliato, fresato, forato e inciso. Il plexiglass è anche facile da piegare, incollare, opacizzare e dipingere. Con una speciale colla acrilica è possibile incollare insieme i pannelli di plexiglass, ciò assicura un incollaggio estremamente forte e invisibile. Devi incollare una lastra di plexiglass su un’altra superficie? Allora ti consigliamo il kit di montaggio del marchio di qualità Bostik. Anche la lucidatura del plexiglass è molto semplice. Su Pannelliplastica.it potrai acquistare plexiglass tagliato su misura in tutta semplicità e senza costi aggiuntivi.

Utilizzo dei pannelli in plexiglass

Il plexiglass è ormai conosciuto come sostituto del vetro a tutti gli effetti, ma non è tutto! Grazie alla sue eccellenti proprietà e alla sua facilità di lavorazione, il plexiglass è estremamente adatto anche come materiale da costruzione per il fai-da-te. Ecco una selezione dei possibili utilizzi del plexiglass:

  • Pergole
  • Pareti separatorie
  • Finestre secondarie
  • Finestre per barche
  • Pensiline per porte
  • Vetrate per balconi
  • Paraspruzzi per cucine
  • Serre
  • Acquari
  • Paravento / barriere antirumore
  • Box doccia
  • Targhe
  • Lavagne luminose
  • Vetrine

Manutenzione dei pannelli in plexiglass

Il plexiglass è caratterizzato da una manutenzione minima, facilmente eseguibile attraverso l’utilizzo di comuni prodotti per la pulizia della casa. Fortunatamente, grazie alla densità della sua superficie, l’adesione dello sporco sul plexiglass è piuttosto limitata. Dovrai però prestare particolare attenzione alla sua sensibilità ai graffi, unico inconveniente del plexiglass rispetto al vetro normale. Ecco perché, per la sua pulizia, è meglio utilizzare un detersivo per la casa delicato in combinazione con un panno morbido in microfibra. Da evitare invece l’utilizzo di spugne, spazzole e detergenti abrasivi (come, per esempio, il Cif), poiché possono causare dei piccoli graffi che, con il passare de tempo, tendono ad opacizzare la superficie del plexiglass. Vorresti che il tuo plexiglass rimanesse pulito più a lungo? Allora ti consigliamo di utilizzare un prodotto antistatico; questo, oltre ad impedire l’adesione della polvere, consente di facilitare le procedure di pulizia successive.

Come rimuovere graffi e opacità

I graffi possono essere rimossi con un prodotto specifico, come la pasta lucidante Xerapol. Ecco come procedere: pulisci la superficie del plexiglass come descritto sopra e assicurati che sia ben asciutta. I graffi più profondi devono essere preventivamente levigati utilizzando una carta vetrata fine idonea per plexiglass. Successivamente, la superficie potrà essere resa nuovamente cristallina mediante lucidatura. Applica una piccola quantità di pasta lucidante su un panno di cotone morbido ed effettua dei movimenti circolari sulla zona da trattare. Ora pulisci il tutto con un panno in microfibra e ripeti la procedura, fino a quando i graffi risulteranno completamente invisibili.

Storia del plexiglass

Le prime forme di acido acrilico furono scoperte intorno al 1843, mentre nel 1877 fu scoperto il processo di polimerizzazione del polimetilacrilato (PMMA). Solo 56 anni dopo, nel 1933, il polimetilacrilato fu immesso sul mercato come prodotto commerciale. Il gruppo chimico americano Rohm & Haas rese la produzione di questo innovativo materiale finalmente accessibile, immettendolo sul mercato con il nome di “Plexiglass”. Il PMMA è ora venduto con vari nomi commerciali, ma i più conosciuti sono plexiglass e vetro acrilico. Ecco altri nomi utilizzati per il plexiglas, da altri marchi concorrenti: Deglas, Versato, Perspex, Paraglas, Altuglas, Vitredil, Vedril, Oroglas, Perspex, Lucryl, Ispaglas, Crilux, Casocryl.

Produzione di plexiglass

Il plexiglass si ottiene facendo reagire acido solforico, acido cianidrico, metanolo e acetone in un reattore. Le proporzioni esatte e le condizioni di produzione variano a seconda del produttore, ma sostanzialmente risultano essere più o meno le stesse. Dopo la reazione, il PMMA in forma liquida fuoriesce dal reattore per essere trasformato nel prodotto finale. Sono disponibili due opzioni di elaborazione del plexiglass: la colatura e l’estrusione. Durante la colatura è possibile creare una lastra omogenea priva di tensioni interne, che viene stesa e portata allo spessore desiderato. Durante l’estrusione, il pannello in plexiglass viene fatto passare attraverso dei rulli, in modo che lo spessore possa essere determinato in modo molto accurato, con il vantaggio che, ad ogni operazione di laminazione, la superficie della piastra aumenta. In questo modo è possibile ottenere un pannello dalla superficie maggiore attraverso una quantità limitata di materiale. Lo svantaggio è che con l’estrusione le sollecitazioni interne del prodotto finale sono maggiori. Durante la lavorazione per estrusione, tali tensioni possono causare rotture e piccole crepe nella lastra.

Compra pannelli in plexiglass

Ordina online le pannelli in plexiglass in modo semplice e veloce attraverso il nostro sito. Possiamo tagliare le pannelli in plexiglass su misura per te e consegnarle in tempi brevi. Ti terremo informato via e-mail sul processo di ordine e spedizione.

Domande?

Hai domande sui nostri prodotti o sul processo di ordine?

Siamo felici di aiutarti. Contatta il nostro servizio clienti: